mercoledì 31 gennaio 2007

The return


Title : The return -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 2689 kb


Dopo qualche mese di astensione dal blog dovuta alla nascita di mio figlio Lorenzo, ecco che rimetto in moto la creatività aiutato non poco dalla felicità di osservare un bambino che cresce e dall'onore di aiutarlo a compiere i primi passi nella grande avventura che è la vita. Voglio "festeggiare" questo ritorno con un titolo breve ed improvvisato. Eccovi "the return", "il ritorno", il primo brano del 2006.!

Arriva il podcast!

podcast

E' tempo di importanti novità per il musical blog! Da oggi è attivo il mio podcast. Cosa significa? Che i brani potranno essere scaricati molto più facilmente nel vostro pc o nel vostro IPOD tramite ITUNES o programmi simili, semplicemente "abbonandovi" al podcast. Una nuova possibilità di tenervi aggiornati sul blog, o una newsletter sicuramente meno invasiva e esente dal rischio "blocco spam" dei vostri programmi di posta. Come si fa? Ho inserito due pulsanti colorati nel frame alla vostra sinistra. Il primo "rss/podcast" contiene l'url da inserire nei vari programmi che gestiscono i feed (ad esempio "feed reader" che è freeware) mentre il secondo "rss/pcast://" fa partire in automatico l'abbonamento su ITUNES. Niente di difficile, non vi resta che scaricare ITUNES (dedicato esclusivamente alla musica) o FEED READER (testato e funzionante), direttamente dai links del frame alla vostra sinistra. L'abbonamento naturalmente è gratuito anche se potrete in ogni momento offrirmi una pizza (e sto pensando a come rendere questa cosa reale). In aggiunta a tutto questo ho aggiunto un pulsante "rss/feed" con il quale invece potete tenervi aggiornati sui miei post nel blog. La procedura è sempre la stessa con la differenza che ITUNES non funziona, in questo caso. Non mi resta che augurarvi, ancora, buona lettura e buon ascolto. Naturalmente non diventate pigri e fate sempre un salto anche qui, nel vero MUSICAL BLOG per commentare i miei brani.

Raccolta 2005

La raccolta non è più disponibile. Se ti interessano i brani del 2005 puoi ascoltarli direttamente dal blog . "Preludio n. 3" e "The Secret Reason" sono disponibili sul sito we7. Puoi richiedermi gli altri brani semplicemente contattandomi.

The collection is not available. You can listen all the song here. "Preludio n. 3" and "The Secret Reason" are downloadable from we7 site. Contact me for others songs.

Per i più pigri ho creato una raccolta di tutti i brani pubblicati nel 2005. Potete scaricarla seguendo l'apposito link che sarà sempre visibile nella colonna alla vostra sinistra. Il file è un .zip, la lista dei brani la seguente:

I made a collection of all tracks published in 2005 just for lazy people. You can download it following the related link in the column on the left. The file is a .zip, the list of tracks is the following:

1 - Dah dap
2 - The tribe
3 - Two drops
4 - Sweet thing
5 - A little race
6 - Preludio n. 1
7 - July night
8 - Mirror
9 - Blueplankton
10 - Whiteplankton
11 - Bigfoot
12 - Lullaby blues
13 - The secret reason

Buon ascolto !

martedì 30 gennaio 2007

Lullaby blues


Title : Lullaby blues -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 1051 kb


Una melodia semplice da cui potrebbe nascere una canzone dolce.

A sweet song could be born from this simple melody.

The secret reason




Title : The secret reason -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 8732 kb


In questo brano c'è un po' di tutto. Qualcosa di elettronico (il loop del basso e la batteria iniziale), qualcosa di funky (la chitarra), un tentativo di spostarsi nel blues (organo Hammond), una polifonia molto nascosta (i violini suonano 3 voci distinte) ed un carattere generale alquanto "misterioso" . Proprio per questo ho intitolato questo brano "the secret reason".

Big Foot


Title : Big Foot -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 7426 kb


Bigfoot è il soprannome dello Yeti, " l'uomo delle nevi". Ebbene mi immagino un essere ancora più grosso che batte i piedi su dei grossi tamburi . Poi come al solito arrivo io, ci aggiungo le mie "pianole" e gli rovino tutto.

lunedì 29 gennaio 2007

Blueplankton


Title : Blueplankton -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 2446 kb


Il secondo appuntamento con lo stile di Electroplankton si chiama BLUEPLANKTON. Dopo un intro "rilassato" arrivano i problemi in fondo all'oceano. Per il momento è altissima la curiosità, cerco di capire come combinare fra loro i vari plankton. Il gioco musicale ha importanti componenti visive che non posso, per il momento, proporvi. Farò il possibile in futuro, anche se appare veramente difficile una soluzione. Intanto vi auguro, come al solito, un buon ascolto.

Whiteplankton


Title : Whiteplankton -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 2091 kb


Ed ecco una prima importante novità per il musical blog, un brano in "stile electroplankton". Per creare queste canzoni mi servo di un NINTENDO DS e di un gioco musicale che si chiama "electroplankton". Si suona utilizzando un pennino e muovendo i plankton sullo schermo. Avete le idee confuse? Beh, non vi resta che aspettare il mio prossimo speciale dedicato a questo nuovo modo di fare musica ideato da TOSHIO IWAI . Il modo migliore per ascoltare è chiudere gli occhi ed immaginare di essere in fondo all'oceano. I suoni casuali si confondono con rumori e note ben definite. Ho cercato di aiutarvi creando un reverbero marcato.

Mirror


Title : Mirror -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 4465 kb


Mirror è un brano del 1995 che ho appena finito di rieditare. L'ho ricantato (ebbene si, quell'orribile pronuncia inglese è causa mia!) ed ho messo a posto qualche strumento (chi ha ascoltato la mia versione originale potrà trovare molte differenze). Naturalmente ho pulito e digitalizzato ogni traccia. Mirror fa parte di "first word", quello sciagurato cd che ho regalato tempo fa ai miei amici di cui potete trovare altri due brani nella sezione "audio" del mio sito. Penso, in futuro e con molta parsimonia, di fare lo stesso "lavoro" con gli altri brani contenuti nel cd. Ed ecco a voi il testo, in tutta la sua imponente imperfezione!

MIRROR - by Fabio Ranghiero
I live and I reflect lifeless images
Sleepin' drivers falling flowers around me
You saw the life in me and I see life in you
Give me a proof of your existence, of your reality.
Am I strong material? Am I imprisoned in a mirror?
Here I say I feel soft like a desert rock
The cream wich you smell is salty for me leave me away
Looking this watch the time has stopped and closed this day
When I open my eyes the reflection desappear with her phantoms and ideas.
Am I strong material? Am I imprisoned in a mirror?
The reflection desappears and my soul turns around without sound
I risk to understand I risk to live in this town.
Am I strong material? Am I imprisoned in a mirror?

domenica 28 gennaio 2007

July night


Title : July night -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 2053 kb


Improvvisazione in una notte di luglio. Qualche accordo semplice, un breve tema e la ricerca di qualche risposta.

A little race


Title : A little race -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 2428 kb


Inutile nascondervi il piacere che provo nel creare brani di questo tipo. Probabilmente è meno piacevole ascoltarli, ma vi invito a farlo comunque. Potrebbe essere una piacevole esperienza!

Sweet thing


Title : Sweet thing -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 2552 kb


Il flauto mi ricorda da sempre qualcosa di dolce. Non una caramella,
forse più un dolcetto, un bacio di dama. Assaggiate un biscottino mentre ascoltate questo brano, potrebbe essere un'esperienza piacevole.

sabato 27 gennaio 2007

Preludio n. 1


Title : Preludio 1 -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 1100 kb


La storia ci insegna che Mozart compose la sua prima opera all'età di 4 anni. Io a 34 anni invece ho tentato di suonare l'embrione di un possibile preludio..... Con l'augurio fatto a me stesso che sia il primo di una lunga (e ritardata) serie!

Riassunto delle puntate precedenti

(pubblicato nel vecchio blog il giorno 5 ottobre 2006)

Interrompo la pubblicazione dei miei brani per spiegare brevemente quello che sta succedendo. Fino a qualche giorno fa il musical blog era una piccola ma importante parte del sito www.ranghieronline.com . Vista l'esperienza positiva di pubblicare i miei brani senza preoccuparmi del rientro economico, di renderli disponibili e modificabili grazie alla licenza Creative Commons, ho pensato di fare uno scorporo. Da oggi esiste quindi il sito www.themusicalblog.net che contiene il blog e tutti i progetti che nel futuro prenderanno piede grazie alle varie collaborazioni e lo storico www.ranghieronline.com . Infatti, come potete vedere nel blog stesso, in questa prima fase sto uppando tutti i post e i brani "vecchi". Penso di finire entro i primi di novembre, quando il blog sarà a pieno regime. Prevedo, accanto alla pubblicazione dei brani che spesso richiede anche 2 settimane di lavoro, di creare degli intermezzi "scritti". Non so di cosa parlerò ho già qualcosa in testa ma .... sorpresa. Di sicuro tutto sarà legato alla musica anzi al FARE MUSICA.
A presto!

I stop to publish my tracks and I explain briefly what is happening. To this day the musical blog was a little but important part of the site www.ranghieronline.com. Since my positive experience of publishing the tracks without having care of the cash return, of making them available and modifying them thanks to the Commons Creative License, I've decided to make a break-up. From today, in fact, together with the well-known site www.ranghieronline.com lives the site www.themusicalblog.net. It contains the blog and all my future plans that shall grow thanks to various collaborations. As you can see in this first step I'm uploading all posts and the "old" tracks. I think to finish at the beginning of November when the blog will work at full capacity. I think I'm going to create "written" passages together with the publishing of the tracks, that often needs two working weeks. I don't know what I'm going to write, I've got something in my mind but. it will be a surprise. Obviously all will concern the music or better the way of MAKE MUSIC.
See you soon!

2 Drops


Title : 2 Drops -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 1974 kb



Gocce d'acqua continuano a cadere con regolarità, riconosco 2 note e provo a "girarci" intorno con l'armonia. "We thought to be mad, but now we are right".

venerdì 26 gennaio 2007

Quando Peter aveva i capelli....



Segnalo una piccola chicca che mi era sfuggita su "youtube". Riguarda, naturalmente, Peter Gabriel. E' un documentario del 1982 (in inglese - sottotitoli in francese) in cui vediamo l'artista all'opera con i primi campionatori. Interessantissimo, personalmente l'ho riguardato una decina di volte. Scoprire il suo modo di lavorare, capire come sono nati i suoi brani di quel periodo ( il suo LP - Peter Gabriel IV è forse il mio preferito) attraverso un documentario di 7 minuti. Breve ma intenso.
Ecco il link: documentario Peter Gabriel 1982

I want to mention a detail that I hadn’t noticed on “YouTube” site. It’s about Peter Gabriel, of course. It’s an English documentary with French subtitles produced in 1982.
It’s very interesting to see the artist working with his first samplers. Personally I have seen it a dozen times at least! Watching this brief (it goes on for only seven minutes) but intense documentary (probably Peter Gabriel IV is my favourite LP) you will be able to discover his way of working, and to know how he created the tracks of that period.
Here is the link: documentario Peter Gabriel 1982

Provo a tradurre in velocità le frasi più importanti:

"Sono sicuro che il terzo mondo avrà un'influenza importantissima sulla nostra cultura, in musica avverrà una fusione molto prolifica fra l'influenza non europea e le nuove tecnologie. Sarà la nascita di una nuova era"

"In questo punto ho una vaga idea di come sarà il testo della canzone quindi mi servo di vocalizzi particolari che chiamo 'gabriellese'. Questo perchè il suono nudo della voce è spesso più emotivo senza parole. Ci saranno meno parole nel disco."

"Provo a sviluppare quello che faccio con la voce, non con la tecnica ma attraverso i suoni. Tutti emettiamo dei suoni quando reagiamo emotivamente a qualcosa, il colore ed il tono della voce cambiano. La musica nera l'ha compreso, ed è piena di suoni gutturali inseriti nel ritmo, nella musica e nella sua tensione"

Peter Gabriel - 1982






The tribe


Title : The tribe -- Author, arrangements & performance : Fabio Ranghiero
Type of file : mp3 -- size : 1974 kb



Coniugare ritmo e melodia a volte può portare a risultati diversi da quelli previsti. E quella che doveva essere una danza tribale si trasforma in un motivetto quasi orecchiabile.

Dah - Dap


Title : Dah dap -- Author, arrangements & performance : Fabio RanghieroType of file : mp3 -- size : 1592 kb


Ho registrato questo brano 2 anni fa, ma già a quel tempo volevo realizzare questo blog. Così eccolo qui, lo ripresento in pompa magna!

Ai nastri di partenza !

studio

Ecco che pure Ranghieronline.com cade nella rete del "blog" . No, non è esattamente così perchè si tratta di un tentativo di tenere un diario diverso. Per chi è stanco delle parole e opinioni che ormai traboccano da tutte le parti (tv, internet, giornali, libri ecc. ecc. ) ecco un blog "audio". Uno spazio in cui l'autore (io) non ti fa leggere nulla (se non una brevissima-spero-introduzione). In questo blog si ASCOLTA . Si ascoltano dei suoni, delle brevi composizioni o, chissà, delle vere e proprie opere ! E magari fra una composizione e l'altra avrò il tempo di sbirciare in rete e farvi conoscere realtà simili. Chissà se da questi "pensieri in musica" nascerà qualcosa di più complesso....

It's quite difficult to explain how Ranghieronline.com fell into the trap of blog. This site is trying to keep a different diary. For people who are tired of watching TV, Internet, or reading papers, books, etc., here is an audio blog. The site provides a space where you read nothing (except a brief introduction), just LISTEN. You can listen many sounds, short compositions, or maybe, a perfect work of art! In this page you can find the diary's chronological sequence, and throughout the links you can download the tracks (or in case you can listen them directly) and write a comment. Who knows if something more complex can be created from those "thoughts set to music".