mercoledì 18 agosto 2021

Proviamo un anellino panoramico: Barbarano Mossano

Immagino che queste foto non siano entusiasmanti. Vi credo, le ho fatte io e non riesco a filtrarle in modo da sembrare bellissime. D'altronde se in questo giretto era nuvoloso che colpa ne ho io?

Oggi ci impegnamo un po', ancora saliscendi (ci ho preso gusto) sempre vicino a casa. La biciclettata è apparentemente corta ma impegnativa. 

Ho voluto creare una breve panoramica sul basso vicentino sfruttando il collegamento Mossano-Barbarano (che da poco sono un unico comune).


Vi piace l'idea? Benissimo, anche in questo caso partiamo SEMPRE da Noventa Vicentina percorrendo la ciclabile verso Vicenza. Ma prima la solita semplice mappa introduttiva.

Chiarissima come sempre, avrete già capito che si tratta di un'andata e ritorno che sfrutta la stessa strada. Libertà vostra variare il percorso: potete proseguire per Sossano, per la Val Liona. Tutti percorsi già visti e che vi invito sempre a ripassare qui.

In realtà sto progettando un percorso difficile che ci porterà in Val Liona passando sempre per i Colli Berici, arrivando sui 200 mt (Pozzolo di Villaga).

Oggi invece "passeggiata" con anellino panoramico. Piccolo ma veramente bello, promesso.

Pedaliamo verso Barbarano Mossano fino ad arrivare ad un punto importantissimo che ci può portare in 4 direzioni diverse: a) il centro di Barbarano Mossano (strada trafficata), b) il colle di San Pancrazio versione veloce; c) sempre sopra il colle ma in versione Zen e d) proseguimento della ciclabile verso Vicenza. Il Punto incriminato è esattamente questo, tenetelo a mente:


Dalla foto: attraversamento pedoni/bici, visibilissima la ciclabile per Vicenza, la strada provinciale invece è quella per Barbarano Mossano (a sinistra). Il colle che vedete sulla sinistra è invece il colle San Pancrazio già visitato nel corso di questo giro

Torniamo all'esperienza mistica di oggi: prendete la provinciale a sinistra e occhio sulla destra prendete via Salvi e cominciamo a salire. 

Una serie di tornanti in salita immersi nel verde ci portano in uno stato meditativo inedito fino alla cima. 
Sulla sinistra il convento dei frati, noi proseguiamo dritti verso Mossano.
La via da tenere e da fare fino in fondo fra salite e discese è via costa S. Pancrazio. 

Ed ecco come si apre il panorama, davanti a noi il basso vicentino e i colli Berici Nord. 

Facciamo tappa al centro di Mossano ultimando prima via Costa San Pancrazio, proseguendo dritti all'incrocio su via fontanella fino a risalire (bella pendenza ma breve) al piccolo centro dominato dalla chiesa (foto qui sotto).




Cambiamo ora panorama perchè si prosegue verso Sud, a chiudere il piccolo anello panoramico. Sulla sinistra il basso vicentino e lo splendido skyline fornito (gratis) dai Colli Euganei.

Via Barre diventa poi via San Martino un incredibile susseguirsi di curve, salite e veloci discese che portano al centro di Barbarano. 
Non finisce qui, voglio regalarvi un'altra salitella (già fatta) per poter poi scatenarsi in una bella discesa partendo dal Castello. Quindi una volta in centro a Barbarano svoltiamo a destra verso via Vicariato. Una volta arrivati in cima decidete voi - come detto all'inizio del post) se aggiungere kilometri al vostro giro. Io vi propongo una bella discesa lunga e veloce per concludere l'anello (si torna proprio all'incrocio fotografato qui sopra) scendendo per via Castello fino alla fine. Allo stop si riprende Via Matteotti (strada trafficata) fino a riprendere la ciclabile e tornare (finalmente?) a casa. 

Nessun commento: